Proposta di matrimonio: cosa fare se arriva sotto l’ombrellone?

L’estate si sa, insieme a San Valentino, è uno dei periodi più gettonati per la proposta di matrimonio, complici le ferie e il relax d’agosto… Ma cosa fare se dovessi ricevere la proposta proprio “sotto l’ombrellone”? Di seguito desidero darti alcuni preziosi consigli per vivere i momenti post richiesta in serenità.

1.Proposta di matrimonio: l’annuncio

Quando il tuo lui farà il grande passo, senza dubbio sarai emozionatissima. La proposta di matrimonio è infatti uno di quegli istanti sognati fin da bambine… Ognuna di noi ha fantasticato almeno una volta questo momento magico. Le proposte di matrimonio possono essere organizzate in modi differenti e personalizzate ma una cosa è certa (e posso assicurarti, capita a tutte), dopo la proposta rimarrai estasiata per parecchio tempo e una volta pronunciato il famoso “Yes, I do!”, non farai altro che immaginare il tuo wedding day!

La prima cosa da fare è comunicare il fidanzamento ufficiale ai tuoi cari e amici stretti. Loro gioiranno con te e ti accompagneranno verso il tuo giorno più bello! Un’idea molto carina è organizzare un aperitivo o buffet tra gli affetti più intimi per comunicare loro il grande passo. Sarà un’occasione per rilassarvi e per far sapere loro che a breve riceveranno un invito ufficiale.

2. Dopo il piacere, è tempo dei preparativi

Una delle prime decisioni, da prendere con il tuo partner, è ovviamente la data del matrimonio. Questa è una scelta non semplice, infatti dovrai considerare diversi fattori: quanto tempo hai a disposizione per organizzare le nozze, se la bella stagione per te è un must, il numero degli invitati… Il consiglio che mi sento di darti è soprattutto quello di ragionare su quanto tempo libero avrai da dedicare all’organizzazione. Se non puoi dedicarti in modo continuativo al planning, è bene iniziare a pianificare le nozze almeno un anno prima o se preferisci vivere questo periodo senza stress, puoi sempre affidare l’organizzazione del grande giorno alla figura professionale delle nozze per eccellenza: il wedding planner.

E se la proposta arriva “sotto l’ombrellone”…meglio ancora, considerato che potresti fissare la data nell’anno successivo, sempre con la bella stagione.

In seconda battuta, devi definire il budget a disposizione. Sarà la bussola fondamentale per orientarti nella scelta di ogni dettaglio.

Inoltre ti consiglio di preparare fin da subito una lista-bozza degli invitati. Il numero degli ospiti infatti inciderà soprattutto sulla scelta della location, ti renderai presto conto tu stessa di quanta cura necessiti la scelta della struttura per il tuo wedding day da sogno.

3. Dividetevi i compiti

Una delle possibili fonti di stress e nervosismo pre-matrimonio è la cattiva gestione dei compiti. È bene che la coppia si dividi i task o ambiti a cui pensare, per vivere più serenamente i mesi che precedono le nozze. Ovviamente, qualora sapessi già che per via degli impegni lavorativi e famigliari tutto ciò non potrà avvenire, affidarti a un wedding planner rimane la scelta ideale. Grazie all’esperienza dei professionisti risparmierai tempo ed energie e vi godrete la preparazione in piena tranquillità.

Hai ricevuto la proposta e non sai da dove partire? Clicca qui per fissare una consulenza gratuita!